Tra i team italiani scenderanno in acqua diversi piloti che frequentano il circo mondiale della motonautica ma sono cresciuti nella Laguna di Venezia.

Roberto AmadiRoberto Amadi dopo otto stagioni nell’Offshore 3000 ha scelto Chioggia per fare il suo esordio nell’Offshore 3D con a fianco l’emiliano Lorenzo Bacchi da diveri anni impegnato nell’Offshore 30o0 e nel 3D .

Saul Bubacco dopo la lunga esperienza nell’Offshore 3000, daBubacco - Pinelli qualche anno corre con il francese Francois Pinelli non solo nell’Offshore 3D ma anche nel circuito Mondiale Xcat, sono i Campioni Europei in carica e “l’avversario da temere”.

Andrea PomelloAndrea Comello con Piero Scaramal, sempre nella 3D, hanno alle loro spalle una buona esperienza in questa categoria e prima ancora nell’Offshore 3000. Al Mondiale 3D di Chioggia riusciranno a far concretizzare un sogno nel cassetto: correre con una barca propria.

Giampaolo Montavoci, pilota di lungo corso e di molti risultati non ultimo il Titolo irridato al Mondiale P1 (oggia V1) nel 2010 ed eclettico Presidente dell’Associazione Motonautica Venezia, non pago dei mille oneri e doveri per l’organizzazione di questi Campionati non riesce a resistere alla tentazione di correre una gara nelle sue acque scenderà in acqua con Francesco Calò nell’Offshore 3D.

Il team di Diego Cardazzo, Massimiliano e Alvise Beltrame sono gli unici piloti veneziani che corrono per il titolo italiano nell’Offshore 3000.